SIENA: TREKKING URBANO 2017

trekking-urbano

Il Trekking Urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città, attraverso itinerari caratterizzati da forti dislivelli del suolo e da scalinate. Si tratta di una forma di turismo “vagabonding”, libera e ricca di sorprese, adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni.

Trekking urbano alla scoperta delle fonti di Siena

Come già nella passata edizione della manifestazione, il giorno prima del Terre di Siena Ultramarathon, sabato 25 febbraio, si svolgerà un’iniziativa di trekking urbano alla scoperta delle fonti di Siena.

Due le partenze previste: alle 10.30 e alle 14.30. Durante le due ore di escursione, delle guide ambientali spiegheranno la storia delle principali fonti idriche della città, tra le quali la Fonte Gaia e la Fontebranda, accompagnando i partecipanti in un vero e proprio viaggio esplorativo attraverso il tempo che si concluderà in piazza del Mercato con una degustazione di prodotti tipici senesi. Il costo di iscrizione è di 6 euro, gratis per i bambini.

Per partecipare è necessario prenotarsi al numero 0577.271567 o tramite mail a siena@uisp.it, pagamento in loco. Non saranno accettate iscrizioni il giorno di sabato.

Per maggiori dettagli scarica il volantino

Trekking nella campagna senese con visita alle scuderie del Palio di Siena

In occasione del Terre di Siena Ultramarathon di domenica 26 febbraio, è prevista un’iniziativa di trekking guidato nelle campagne senesi con visita alle scuderie Milani, dove vivono e vengono allevati i cavalli che partecipano al Palio di Siena.

Il trekking è previsto sabato 25 febbraio con partenza alle 9 e lunghezza del percorso di circa 7 km.

Scarica il volantino  con i dettagli dell’iniziativa.

Una gara a km zero: il Terre di Siena Ultramarathon sposa il biologico

La valorizzazione del territorio è sempre stato uno dei punti di forza del Terre di Siena Ultramarathon, fin dalla sua prima edizione. Lo sarà anche nel 2017, in vista di domenica 26 febbraio, giorno fissato per lo svolgersi della terza edizione. Ancora una volta infatti saranno le aziende del circondario senese a offrire i loro prodotti per i pacchi-gara degli atleti: vino Chianti dell’azienda agricola Oliviera di Castelnuovo Berardenga (Si) e prodotti alimentari a km zero messi a disposizione da Patrizia Marzi che da sempre collabora con le aziende biologiche locali. Un’occasione in più per conoscere e premiare le eccellenze eno-gastronomiche di un territorio da sempre attento alla sua identità. E un motivo in più per iscriversi a una manifestazione che di anno in anno richiama sempre più partecipanti al via dei tre percorsi previsti: quello di 50 km, con partenza da San Gimignano, quello di 32 km, con partenza da Colle val d’Elsa e quello di 18 km, con partenza da Monteriggioni.

CONTATTACI

Annunci
SIENA: TREKKING URBANO 2017

10 POSTI SPETTACOLARI DOVE ASCOLTARE MUSICA ALL’APERTO IN TOSCANA

3875082708_a6cc8ee3ac_b

La Cavea dell’Opera di Firenze, il Teatro del Silenzio di Lajatico, il Gran Teatro Puccini di Torre del Lago, l’Anfiteatro di Fiesole, il Museo Nazionale del Bargello. Scopri tutte le location più incredibili dei concerti estivi

Quando capita di ascoltare buona musica sotto un cielo stellato in luoghi suggestivi, in mezzo alla natura e alle bellezze architettoniche della Toscana spesso si tratta di serate magiche e indimenticabili, ricordi da portare nel futuro. Noi vi proponiamo un viaggio in una Toscana inedita alla scoperta di antichi teatri romani, avveniristiche architetture contemporanee, suggestive chiese sconsacrate, le piazze più belle e i musei che aprono le porte alla musica.

Firenze Music & Art Festival: piazza Santissima Annunziata, (Firenze), si trasformerà in un salotto da tremila posti a sedere per accogliere sei artisti di fama internazionale. Chi acquisterà il biglietto per un concerto potrà anche visitare gratuitamente alcuni dei monumenti accessibili dalla piazza: il Museo dell’Istituto degli Innocenti, la Mensa della Caritas, il Museo Archeologico, Palazzo Budini Gattai, la Basilica di Santissima Annunziata e l’Oratorio di San Francesco Poverino.

La Cavea dell’Opera di Firenze è una nuovissima struttura per i concerti all’aperto inaugurata nel 2012 insieme al Nuovo Teatro dell’Opera. Qui si sono tenuti negli scorsi anni live indimenticabili come quello di Morrissey, di Chris Cornell e degli Elbow solo per citarne alcuni.

L’Anfiteatro romano di Fiesole ogni anno apre le porte ai concerti dal vivo. L’Estate Fiesolana, nata nel 1947, è il più antico festival all’aperto d’Italia. Il festival è organizzato annualmente dal Comune di Fiesole. Il Teatro Romano costituisce un pezzo importantissimo della storia dello spettacolo italiano: durante quasi un secolo, dal suo prestigioso palcoscenico sono passati alcuni dei più importanti nomi del teatro, della danza, della musica e del cinema mondiali. In passato sul suo palco di legno a mezzaluna si sono esibite star del calibro di Jane Birkin, David Byrne, Robert Fripp, Gilberto Gil, Esperanza Spalding, Pat Metheny e Amadou & Mariam.

fiesole-anfiteatro-antichita-romana-edificio-culturale

Come ogni anno al  Gran teatro Puccini di Torre del Lago torna Il Festival Puccini: uno degli eventi più attesi della ricca vita culturale della Toscana, il più importante festival lirico d’Italia e l’unico al mondo dedicato al compositore Giacomo Puccini che si svolge ogni estate, nei mesi di luglio e agosto, proprio nei luoghi  che  ispirarono al maestro Puccini le sue immortali melodie. Tornano dal 14 luglio le grandi opere italiane: Tosca, La Boheme, Turandot, Madama Butterfly. Questa avveniristica struttura permette di godersi la musica con un punto di vista unico osservando cioè una quinta che da direttamente sul mare.

Il cortile del Museo Nazionale del Bargello a Firenze spesso nel periodo estivo ospita concerti, spettacoli di danza e di teatro.

Il Teatro del Silenzio un incredibile anfiteatro naturale immerso nelle colline di Lajatico, piccolo gioiello paesaggistico dell’entroterra Volterrano. Dopo l’eccezionale edizione del 2016 che ha visto protagonista Andrea Bocelli con lo show “Le Cirque”, in cui il tenore ha interpretato alcune tra le più famose arie d’opera in un contesto ricco di colori, straordinarie scenografie e coreografie di ballerini e performer circensi, torna anche nel 2017 il Teatro del Silenzio con la sua dodicesima edizione.
Ancora una volta, nell’incantevole scenario di Lajatico sulle colline toscane, sarà possibile vivere l’eccezionale esperienza di ascoltare dal vivo la voce del Maestro Andrea Bocelli nei luoghi dove è nato e cresciuto accompagnato come sempre da un’orchestra sinfonica, un coro e da un cast artistico di profilo internazionale. Un’occasione imperdibile per vivere la magia di una serata all’ insegna della grande musica, con il supporto di un allestimento sorprendente ed innovativo, la potenza sonora di una importante orchestra sinfonica e di uno straordinario coro.

Lucca Summer Festival nella scenografica piazza Napoleone a Lucca circondata da verdi alberi su cui si affaccia l’imponente Palazzo Ducale.  Nel 2017 il Lucca Summer Festival compie 20 anni e si prepara a tornare con un programma concerti particolarmente interessante. Il calendario completo dei concerti verrà svelato nei prossimi mesi, ma i primi headliner fanno intuire che la prossima estate potrebbe valere la pena di pianificare una capatina nella cittadina toscana più che mai: Imagine Dragons, Macklemore & Ryan Lewis, Kasabian e Green Day sono i nomi annunciati finora. La manifestazione – che negli anni ha portato in città artisti del calibro di Bob Dylan, Eric Clapton, Oasis, Alanis Morissette – si tiene abitualmente in Piazza Napoleone, ma l’eccezionalità dell’edizione 2017 potrebbe portare allo spostamento di tutti o alcuni concerti in una location ugualmente cittadina, ma capace di accogliere un numero maggiore di spettatori.

Piazza dell'Anfiteatro - Lucca, foto di Immagini e Musica di Peter

Pantheon di star anche per il Pistoia Blues Festival che si terrà nella splendida piazza Duomo dal 28 giugno al 14 luglio. Questa piazza è il centro artistico della città, un suggestivo quadro architettonico delimitato da edifici medievali: la Basilica di San Zeno, il Battistero progettato da Andrea Pisano e il Palazzo dei Vescovi.

pistoia

L’Abbazia cistercense di San Galgano a Chiusdino da secoli senza tetto è uno dei luoghi più misteriosi della Toscana. Si narra addirittura che qui San Galgano in persona intorno al 1100 abbia infisso nel terreno la sua spada allo scopo di trasformare l’arma in una croce. Nella Rotonda ancora oggi c’è un masso dalle cui fessure spuntano un’elsa e un segmento di una spada corrosa dagli anni e dalla ruggine. In passato questo luogo dove sono stati girati tra l’altro i film Nostalghia di Andrej Tarkovskij e Il paziente inglese di Anthony Minghella è stato spesso teatro di concerti di musica classica e Opere.

chiusdino

Infine, vi segnaliamo anche il Teatro delle Rocce di Gavorrano straordinaria conchiglia di pietra affacciata sulla piana davanti al golfo di Follonica e la collina su cui è arroccato il paese di Gavorrano. Una  struttura teatrale all’aperto, estremamente suggestiva ed unica nel suo genere, realizzata nel 2003 nel Parco Nazionale delle Colline Metallifere, all’interno della vecchia cava di “San Rocco” dalla quale si estraeva il calcare. Qui ogni anno tra il mese di luglio e agosto si tiene il festival Teatro delle Rocce con una serie di eventi tra musica, danza, teatro in perenne trasformazione.

CONTATTACI

10 POSTI SPETTACOLARI DOVE ASCOLTARE MUSICA ALL’APERTO IN TOSCANA